Finestra sulla Comunicazione

Un «terzo tempo» per il giornalismo

Due grandi avvenimenti hanno messo alla prova il giornalismo contemporaneo. Ma c’è stato il tempo e l’impegno per fermarsi a riflettere su quanto avvenuto? Pandemia e guerra sono stati i magneti che, per la loro enorme portata, hanno attirato gli spazi informativi, rinnovato i linguaggi e deformato ogni «liturgia» televisiva. Un altro elemento – il… Leggi tutto »

Essere connessi non significa essere comunità

Non c’è dubbio che la globalizzazione abbia rimpicciolito il mondo e permesso una crescita esponenziale agli scambi culturali. La condivisione che i social rapidamente agevolano costruendo una percezione di prossimità può essere tanto solidale quanto cinica. Infatti i social sono il regno dell’illusione e della bulimia informativa in Rete, che solo un loro uso ragionato e… Leggi tutto »

Commento al tema. Giornata delle Comunicazioni 2022: “Ascoltate!”

Il punto esclamativo atterra, probabilmente per la prima volta, sul tema di un Messaggio pontificio. Un segno di interpunzione, nato intorno al 1300, innova così la Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali del 2022. Perché accompagna una esortazione alla fine della quale, col suo tratto verticale che salta da un punto, sottolinea la necessità e l’urgenza… Leggi tutto »

Siamo tutti diventati dei cittadini digitali

Con la diffusione della pandemia è diventato più che mai evidente che i nostri comportamenti anno conseguenze, in positivo o in negativo, su chi ci sta attorno. Indossare la mascherina e rispettare il distanziamento sociale sono due azioni attraverso le quali ci prendiamo cura di noi stessi e degli altri. Rispettando queste due regole, facciamo… Leggi tutto »

Immortalare un momento o viverlo davvero?

Come l’uso compulsivo dello smartphone ha cambiato le nostre vite Spesso siamo presi dall’ansia di immortalare un momento per poi riviverlo successivamente. Il tempo che viviamo sembra sempre o proiettato nel futuro o spostato nel passato. Fotografiamo per il piacere di farlo, per condividere la nostra esperienza con gli altri, per dimostrare che “sì, c’ero… Leggi tutto »

Vieni e vedi. Comunicare incontrando le persone dove e come sono

Messaggio Giornata mondiale comunicazioni sociali 2021 “Vieni e vedi” (Gv 1,46). Comunicare incontrando le persone dove e come sono   La comunicazione è un incontro Papa Francesco non è un esperto di comunicazione, ma è un comunicatore eccezionale. Per questo il Papa ha sempre immaginato la comunicazione non come un complesso processo semiotico, ma semplicemente… Leggi tutto »

Vita religiosa e nuovi media: essere in relazione o essere connessi?

La vita religiosa è sempre uno specchio dei mutamenti che avvengono a livello sociale: le comunità religiose sono dei microcosmi, all’interno dei quali le persone che entrano nella vita religiosa portano tutto il bagaglio che hanno accumulato nella vita precedente, ma anche tutto il materiale che ricevono dai contatti con il mondo esterno. La comunità… Leggi tutto »

I giorni di tribolazione

I giorni di tribolazione che stiamo vivendo hanno affidato alla comunicazione un ruolo centrale: sia per l’oggi, per affrontare la crisi sanitaria, che per domani, per dare una nuova forma al futuro. Immaginiamo cosa sarebbe stato l’isolamento senza questa possibilità di comunicare. Immaginiamo come sarebbe il mondo se collassasse la rete che ci tiene uniti… Leggi tutto »

Narrare è comunicare

Massimiliano Padula

Narrare, discernere, rinnovarsi. Con sullo sfondo e nel cuore una Storia di storie cioè la Sacra Scrittura. Poggia su questi tre verbi il senso del Messaggio di Papa Francesco per la 54ma Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, diffuso il 24 gennaio 2020 nel giorno della solennità di San Francesco di Sales. Ispirato al brano dell’Esodo… Leggi tutto »