Lettera della Superiora generale

Centenario della professione religiosa di sr Tecla Merlo e delle prime sorelle.

Lettera di sr Anna Caiazza, superiora generale

Carissime sorelle, il 22 luglio la Chiesa ci fa celebrare la festa liturgica di Maria di Magdala, la discepola che, nel giardino della risurrezione, vede, riconosce, testimonia e annuncia. Nella chiamata al discepolato, avvenuta con l’incontro con Gesù e la liberazione dai “sette demoni”, si innesta per la Maddalena una nuova vocazione, quella missionaria: è…

Read more »

Pasqua di risurrezione 2022

Lettera di sr Anna Caiazza, superiora generale

Carissime sorelle e giovani in formazione, nella notte di Pasqua sentiremo cantare: «O notte più chiara del giorno… O notte che non conosce tenebre». Parole antiche, quelle dell’Exultet, che, dai primi secoli dell’era cristiana, riecheggiano ogni anno nelle nostre chiese. Parole di struggente bellezza, che ci commuovono fino alle lacrime. La notte che precede l’alba… Leggi tutto »

In memoria di Maestra Tecla 2022

Lettera di sr Anna Caiazza, superiora generale

Carissime sorelle e giovani in formazione, come tutte quelle che non hanno avuto il privilegio di conoscere personalmente Maestra Tecla, godo nell’ascoltare le sorelle che hanno condiviso un tratto di cammino con lei. Mi colpisce in modo particolare il richiamo alla sua fede, declinata in tutte le sfumature dell’amore, perché la fede, quella autentica, «nasce…

Read more »

Lettera di Natale 2021

Sr Anna Caiazza, Superiora generale

Carissime sorelle e giovani in formazione, il cammino d’Avvento ci conduce ancora una volta alla grotta di Betlemme, là dove prende carne e sangue il mistero che ogni anno contempliamo: «Un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio» (Is 9,5). La Parola eterna del Padre, «Colui che i cieli non possono…

Read more »

Santa Pasqua 2021

Lettera di sr Anna Caiazza, superiora generale

Carissime sorelle e giovani in formazione, anche quest’anno la Pasqua sembra coglierci di sorpresa. Ci sentiamo, infatti, ancora immersi, come famiglia umana, nella via crucis allestita dalla pandemia, popolata da schiere di fratelli e sorelle flagellati o uccisi dalla malattia, attraversata dal dolore di quanti piangono la morte dei propri cari. Una via crucis che,… Leggi tutto »

In memoria di Maestra Tecla 2021

Lettera di sr Anna Caiazza, superiora generale

Carissime sorelle e giovani in formazione, a poco più di un mese dalla morte di Maestra Tecla, nel marzo 1964 don Alberione così consolava le Figlie di San Paolo della perdita di una così grande «madre e maestra»: Non vogliate addolorarvi troppo, perché ella non è assente, è presente! Presente in primo luogo nello spirito… Leggi tutto »

Santo Natale 2020

Lettera di sr Anna Caiazza, superiora generale

Carissime sorelle e giovani in formazione, meditando il Prologo del Vangelo di Giovanni, che la liturgia del giorno di Natale ci propone, il mio cuore è stato – non a caso – catturato da questa frase: «La luce splende nelle tenebre e le tenebre non l’hanno vinta» (Gv 1,5). Luce e tenebre: un conflitto che caratterizza la…

Read more »

Solennità di Gesù Cristo Divino Maestro 2020

Lettera di sr Anna Caiazza, Superiora generale

Carissime sorelle e giovani in formazione, nel giorno in cui celebriamo la solennità di Gesù Cristo Divino Maestro, riaccogliamo con stupore e gratitudine il bene più prezioso che il Beato Alberione ci ha trasmesso: «Io non ho né oro, né argento, ma vi dono quello che ho: Gesù Cristo, Via, Verità e Vita» (CISP 63). …

Read more »

Solennità di san Paolo apostolo

Lettera di sr Anna Caiazza, Superiora generale

Carissime sorelle e giovani in formazione, mi piace iniziare questa lettera con le parole che l’apostolo Paolo ha rivolto ai cristiani di Filippi: Ringrazio il mio Dio ogni volta ch’io mi ricordo di voi. Sempre, quando prego per tutti voi, lo faccio con gioia a motivo della vostra cooperazione per il Vangelo (Fil 1,3-5). Quanto…

Read more »

Pasqua di Risurrezione 2020

Lettera di sr Anna Caiazza, Superiora generale

Carissime sorelle e giovani in formazione, «Cristo, mia speranza, è risorto!»: è il grido gioioso che la Sequenza pasquale pone sulle labbra di Maria di Magdala. Dal sepolcro vuoto del mattino di Pasqua giunge fino a noi, oggi, l’invito a non temere perché «Morte e Vita si sono affrontate in un prodigioso duello». E la… Leggi tutto »