FILIPPINE
Conclusione dell’80° anniversario di fondazione

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Con una solenne celebrazione, presieduta da don Rollin Flores, superiore provinciale della Società San Paolo, si sono concluse le iniziative per l’80° anniversario della fondazione delle Figlie di San Paolo nelle Filippine.

Tra i simboli portati all’altare c’erano le bandiere dei quattro paesi che oggi compongono la provincia PMPT (Filippine, Malesia, Papua Nuova Guinea, Tailandia) e quella dell’Italia da cui sono arrivate le prime tre sorelle.

Nel gennaio 1937 don Alberione aveva inviato in Cina sr Elena Ramondetti, sr Maria Cleofe Zanoni e sr Edvige Soldano. Le giovani missionarie però non poterono fermarsi a causa della guerra sino-giapponese. Si spostarono quindi in India, ma anche qui non fu possibile rimanere. Allora partirono per le Filippine dove arrivarono il 13 ottobre 1938. Doveva essere solo una sosta, fino alla fine della guerra, per poi tornare in Cina. Sono trascorsi 80 anni!

La fondazione filippina è stata fondamentale per l’espansione della Congregazione in Asia, realizzando la profezia del Fondatore che nel 1955 assicurava che la nazione avrebbe fornito sacerdoti e sorelle ai paesi vicini. In effetti le suore filippine hanno contribuito alle fondazioni delle Figlie di San Paolo in Asia e Australia.

Oggi, per tenere aperta una finestra sulla Cina, si è ritenuto opportuno affidare la formazione delle vocazioni di questo Paese alla provincia PMPT. Con la loro presenza (1 novizia, 1 postulante, 1 prepostulante) sembra che il Signore abbia risposto all’ardente desiderio di don Alberione di poter predicare il Vangelo anche in terra cinese.