ITALIA
Salone Internazionale del Libro di Torino

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Dal 9 al 13 maggio, si è svolto a Torino il Salone Internazionale del Libro, con un programma fitto di incontri, appuntamenti riservati ad addetti ai lavori ed eventi dedicati a semplici appassionati. Una vetrina dal respiro globale per accendere i riflettori sul mondo dell’editoria e della cultura.

Il gioco del mondo, una delle opere più felici e influenti degli ultimi cinquant’anni, è il titolo e tema scelti per questa 32° edizione. E non è un caso che il manifesto abbia come protagonista un bambino: è alle nuove generazioni che si rivolge il mondo della cultura, che guarda al futuro per cambiare il mondo.

In questo senso, lo Stand Paoline (condiviso insieme al Gruppo Editoriale San Paolo), ha reso omaggio con la sua offerta editoriale innanzitutto a storie, luoghi, testimonianze che raccontano i “confini” e la volontà di superarli, declinando il tema del Salone secondo variegate chiavi di lettura: confini tra le religioni (ecumenismo e dialogo interreligioso), confini geografici che si varcano per disperazione (immigrazione), confini della legalità e dello sfruttamento (tratta), confini tra “cielo” e “terra” (teologia e spiritualità).