ITALIA
Esercizi spirituali di Famiglia Paolina: Un’esperienza carismatica

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La casa dei Paolini di Ariccia/Roma, ha accolto 46 tra Paolini e Paoline che hanno dato inizio all’itinerario degli esercizi spirituali realizzato come ogni anno a livello di Famiglia Paolina. Il tema di quest’anno è particolarmente coinvolgente: L’Alleanza di Gesù Maestro con la Famiglia Paolina. Patto o Segreto di riuscita. Una Alleanza stabilita dal Fondatore col Maestro e Signore un secolo fa e che continua ad avere un fascino straordinario. Come i grandi uomini della storia biblica (patriarchi, profeti e apostoli), così don Alberione percepì la propria incapacità di aderire in pienezza all’alto compito cui veniva chiamato, tuttavia ebbe il coraggio di lanciarsi in quella che si rivelò una avventura divina. Ai suoi primissimi seguaci diceva con tono quasi profetico: «Mirate in alto! Siete ai piedi di una grande montagna, salite su!».

Per Abramo Dio si fece garante e gli promise una grande discendenza, così avvenne per don Alberione. L’alleanza da lui stipulata diventò l’alleanza collettiva dell’intera Famiglia Paolina. Oggi come ieri la storia dei prodigi operati nella fede del Patto si tocca con mano.

Al termine della settimana di esperienza e preghiera sull’Alleanza, ognuno ha fatto ritorno nella propria comunità, portando con sé e testimoniando quanto ha vissuto in comunione e in raccoglimento: la fraterna ospitalità, la ricchezza dei contenuti biblici e carismatici offerti da don Agatino Gugliara, ssp, la ricca liturgia quotidiana, la testimonianza di una vita gioiosa.

Non temere!, Scìo cui credidi, et certus sum, Un patto, Signore, con te…, parole e note che hanno riecheggiato durante i giorni di esercizi spirituali che hanno aperto ufficialmente il Centenario del Patto. Note e parole che si estenderanno oltre il tempo e lo spazio, e che la Famiglia Paolina vuole affidare alle nuove generazioni, così come l’ha ricevuta da quanti l’hanno vissuto e incarnato in fedeltà al carisma paolino.