Kuala Lumpur, prossima capitale mondiale del libro

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Kuala Lumpur, in Malesia, è stata designata Capitale mondiale del libro 2020. Il titolo viene assegnato ogni anno dall’Unesco ad una città in riconoscimento della qualità dei suoi programmi per promuovere la diffusione e la lettura dei libri. All’iniziativa partecipano l’Associazione internazionale degli editori (Ipa) e la Federazione internazionale delle associazioni dei librai (Ifla).

Kuala Lumpur ha scelto il motto “Prendersi cura della lettura”, perché “una città che legge è una città che si preoccupa” dei suoi abitanti, a partire dai cittadini più poveri. Gli eventi nella capitale malesiana inizieranno come sempre il 23 aprile 2020, in coincidenza con la Giornata mondiale del Libro e del diritto d’autore. Quattro i piani d’intervento: promuovere la lettura in tutte le sue forme, sviluppare le infrastrutture dell’industria del libro, favorire l’inclusione e l’accessibilità digitale, potenziare le capacità di apprendimento dei bambini attraverso la lettura. Tra le iniziative: una città del libro, una campagna di lettura per i pendolari sui treni, librerie e biblioteche all’aperto lungo i corsi d’acqua della città, recentemente restaurati. Sarà inoltre migliorata l’accessibilità per i disabili alla Biblioteca nazionale ed impiantati nuovi servizi digitali in 12 biblioteche, dislocate in zone povere di Kuala Lumpur.