Più libri che persone

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

A possedere questo primato è una città norvegese, Mundal, che accoglie i turisti e i lettori più accaniti da maggio a settembre. Una vocazione libraria che accomuna tutti gli abitanti di questa cittadina, tanto da essersi guadagnata il titolo di Booktown norvegese. Non c’è bar, negozio, sala d’attesa o ufficio pubblico in cui non ci siano libri. Si stimano almeno 150 mila volumi residenti contro 280 abitanti. Quattro chilometri di scaffalature piene di testi da sfogliare, crossare, comprare o anche solo fotografare, diffondendo la cultura della condivisione e la condivisione della cultura. Ogni amante della lettura qui trova il suo paradiso, fra negozietti di seconda mano, bancarelle, scaffali vista fiordi e centinaia di posticini tranquilli dove sedersi per leggere in santa pace.