Il Maejt a tutela dell’infanzia in Africa

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il Movimento Africano di Bambini, Bambine e Giovani Lavoratori (Maejt) ha consentito l’alfabetizzazione di oltre mezzo milione di bambini e bambine in Africa. Il Maejt è nato nel 1994, quando un gruppo di bambine analfabete della Costa d’Avorio, in situazione di povertà estrema e costrette a lavorare, iniziò a riunirsi e organizzarsi per rivendicare i propri diritti. Inoltre redassero una Carta con 12 diritti da rispettare.

Attualmente questa piccola iniziativa si è trasformata in un movimento autogestito, presente in 27 Paesi africani, con oltre un milione di membri e simpatizzanti.

Il Maejt si occupa della tutela dell’infanzia di fronte a maltrattamenti e abusi perpetrati nelle comunità, promuove corsi di sostegno emotivo oltre che di formazione sociale per una prospettiva futura, incentiva anche la scolarizzazione, l’alfabetizzazione e l’istruzione sanitaria di questi gruppi.