Asia: Donne di diverse religioni mobilitate contro la tratta

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La Conferenza Asiatica delle Religioni per la Pace (Arcp) ha organizzato la Conferenza internazionale delle donne contro la schiavitù, presso l’università di Santo Tomas, a Sampaloc (Manila) dal 20 al 22 luglio 2017, come contributo alla celebrazione della Giornata Mondiale delle Nazioni Unite contro la tratta degli esseri umani. Per la prima volta il ruolo delle donne nelle varie tradizioni religiose è stato evidenziato come chiave per rilanciare i valori familiari e, di conseguenza, per impedire il traffico di donne e bambini.

Nel corso dei lavori, le rappresentanti delle varie comunità religiose e delle organizzazioni per la difesa dei diritti umani hanno affrontato gli effetti disumanizzanti della moderna schiavitù.

Sono quasi 45 milioni le vittime della tratta in tutto il mondo, con un numero crescente di donne e bambini.