Prima domenica di Avvento 2018

Lascia volare il tuo cuore!

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

 

Lascia volare il tuo cuore!

Non si appesantiscano i vostri cuori (Lc 21,34)

Forse è capitato anche a te di sentire il ‘cuore pesante’, schiacciato dalla tristezza, dal dolore, dalla delusione oppure sballottato dalle preoccupazioni, dalla stanchezza, dalla mancanza di relazioni profonde, portatrici di senso e di futuro. Quando il cuore pesa, fa male! E se il cuore soffre, è spinto a fuggire dalla realtà, dal quotidiano, dalle relazioni concrete, dalle difficoltà, per trovare strade e spazi «alternativi!». Eppure il cuore è fatto per volare: per sognare, per amare, per creare nuovi spazi di vita e aprire nuove strade nei deserti del mondo.

Allora, cosa aspetti? È giunta l’ora di salvare il tuo cuore, di portarlo sui sentieri della Verità! Questo è l’augurio più sincero che ti giunge dalla prima Domenica di Avvento: «Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano» (Lc 21,33-34). C’è un misterioso legame tra la parola di Dio e il nostro cuore! Nel meraviglioso e sorprendente mondo della Bibbia, il termine ebraico lev, cuore, è davvero una parola molto piccola, ma secondo i maestri d’Israele è destinata a grandi cose. Infatti, le sue due consonanti corrispondono alla prima e all’ultima lettera del Pentateuco o meglio della Torah (che significa guida, insegnamento, luce); quasi a voler dire che il cuore è fatto per le Sacre Scritture e le Sacre Scritture per il cuore.

Ecco per te il segreto dei pellegrini di Dio: il tuo cuore può contenere la Parola, fonte di vera gioia e di speranza per tutti, e la Parola rivela il mistero della tua identità, della tua vocazione, perché «di te è scritto sul rotolo del libro» (cfr. Sal 40,8). In questa reciprocità dinamica si accendono le scintille di senso: «Non ardeva il nostro cuore dentro di noi, mentre egli ci parlava per la via e ci apriva le Scritture?» (Lc 24,32).

Cerca la gioia nel Signore:
esaudirà i desideri del tuo cuore.
Affida al Signore la tua via,
confida in lui ed egli agirà.
(Sal 37,4-5)

Francesca Pratillo, fsp

 


Allegati