Messaggio finale dell’Amecea

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Migranti, famiglie, giovani: sono alcuni fra i punti centrali del messaggio diffuso al termine della 19.ma Plenaria delle Conferenze Episcopali dell’Africa Orientale (Amecea), che si è svolta ad Addis Abeba, in Etiopia.

Serve una rievangelizzazione, è uno dei passaggi forti del messaggio finale. La necessità di una più profonda evangelizzazione in Africa, un Continente che vede il paradosso di una pratica cristiana crescente in mezzo a endemici conflitti etnici.

Forte è la determinazione dei vescovi  a lavorare per la ricerca di soluzioni di alcune drammatiche questioni africane: le migrazioni e i rifugiati, il cambiamento climatico, le sfide della pace e della crescente insicurezza, nonché l’urgenza e la speranza di molti giovani africani, oggi sempre più delusi.

«La rievangelizzazione – sottolineano i presuli – deve basarsi sulla comunione con Dio, deve purificare ed evangelizzare la cultura e quindi richiede nuovi metodi e mezzi digitali».