La biblioteca del futuro

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Può un solo “occhio” contenere 1,2 milioni di libri? Sì, se è quello progettato da Mvrdv per ospitare la biblioteca pubblica di Tianjin Binhai, in Cina. Uno straordinario bulbo oculare in 3D con cinque piani di pareti curve, piani terrazzati e scalini in grado di contenere una mole incredibile di cultura.

L’edificio fa parte di un complesso più ampio ma già con i suoi 33.700 metri quadrati può essere considerato qualcosa di epico.

Il famoso “occhio” è definito da un’apertura ovale che lascia intravedere al centro la sfera specchiata che si trova nel mezzo dell’atrio. Tutt’intorno, quindici metri di scaffali riecheggiano la forma sferica «creando un paesaggio interiore, topografico, i cui contorni si estendono e avvolgono la facciata».

Un futuristico paradiso dei bibliofili, con aree lettura, auditorium, sale computer e audio, in cui i libri sono parte integrante della struttura e creano un avvolgente paesaggio. A lasciare senza fiato, è il design imponente degli scaffali che sembrano sfidare la forza di gravità e sono in grado di creare sia scale che posti a sedere. E la pupilla centrale riflette tutto, ampliando gli spazi e trasformando la biblioteca in una opera d’arte dal grande impatto visivo.