Preghiere

Epifania del Signore 2018

La preghiera, ritmo della vita Siamo giunti agli ultimi giorni del tempo di Natale e la liturgia dell’Epifania, quasi chiudendo il percorso iniziato nelle nostre riflessioni di Avvento, ricordandoci l’adorazione dei Magi ci dice qual è l’elemento su cui si fonda tutta la vita spirituale: la preghiera o meglio ancora l’adorazione, cioè entrare in relazione… Leggi tutto »

Solennità della Madre di Dio 2018

La dimora di Dio Non è un caso che il giorno in cui ricordiamo Maria, Madre di Dio, sia anche la Giornata mondiale della pace. Infatti, la presenza dello Spirito, che riempie il cuore e il grembo di Maria, ci ricorda che solo se ci lasciamo abitare dal mistero celebrato nel Natale, il Dio-con-noi, avremo… Leggi tutto »

Natale del Signore 2017

È arrivato il Natale, Dio si incarna e manifesta la sua Gloria, così ciò che è sempre stato inaccessibile finalmente si fa conoscere. Solo quando questa Gloria è proclamata nell’alto dei cieli ci può essere pace in terra, come cantano gli angeli alla grotta di Betlemme. Quest’ultimo passo del nostro cammino ci parla proprio della… Leggi tutto »

Seconda domenica di Avvento 2017

Vedere l’invisibile Continuiamo il nostro cammino di Avvento entrando in questo ulteriore apparente paradosso della vita spirituale: riuscire a “vedere l’invisibile”. La seconda domenica di Avvento ci suggerisce un elemento fondamentale per aiutarci a percepire con i sensi fisici ciò che non si può vedere; potremmo quasi definirla “la Domenica della voce”. In questo termine,… Leggi tutto »

Prima domenica di Avvento 2017

Andare controcorrente Proviamo a vivere questo tempo di Avvento meditando sul modo in cui Dio entra nella vita dell’uomo, il modo in cui si incarna e nasce su questa terra e nella vita di ciascuno. Osservando questa discesa nel cuore dell’uomo, Dio ci mostra un cammino da percorrere al contrario, da risalire controcorrente ‒ come… Leggi tutto »

Ama e fa’ ciò che vuoi|

Sia che tu taccia, taci per amore; sia che tu parli, parla per amore; sia che tu corregga, correggi per amore; sia che perdoni, perdona per amore; vi sia in te la radice dell’amore, poiché da questa radice non può procedere se non il bene. Sant’Agostino