40° anniversario della nascita al cielo del beato Giacomo Alberione

Adorazione eucaristica, 26 novembre 2011

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Esposizione
Canto adatto: 
 
 “Muoio… Paradiso… Prego per tutti”: sono le ultime parole di don Alberione.
 
Venerdì sera, 26 novembre 1971, dopo l’estremo saluto e la benedizione del papa, si è compiuto per il Primo Maestro quanto egli aveva voluto fosse stampato sull’immagine ricordo del suo 60° di sacerdozio:
 
            “Partito dal Padre
            sono venuto nel mondo;
            ora lascio il mondo,
            e vado al Padre” (Gv 16,28).
 
Dal nostro cuore sgorga il canto di lode e l’inno di ringraziamento per le “abbondanti ricchezze” che il Signore ha riversato nella vita del beato Giacomo Alberione ma anche su tutti noi, chiamati a essere, per un dono di grazia, quelle “anime generose” che “sentono quanto egli sentiva”, chiamati a seguire le sue stesse orme, il suo medesimo itinerario di configurazione a Cristo e di comunicazione di lui nel vasto campo delle comunicazioni sociali. …+dettagli