Figlie di S.Paolo - Preghiere
Il silenzio di Maria, un linguaggio d‘eternità


Diap. 1
Più che parlare della Madonna dovremmo stringerci attorno a Lei in silenzio, per essere introdotti nel mistero di Dio, nel mistero del silenzio. Quando soffriamo quelle solitudini inesprimibili che non possono essere comunicate a nessuno e ci poniamo muti davanti a Dio, in fondo partecipiamo del mistero del silenzio.
 
Diap. 2
Stare in silenzio è semplicemente accogliere il dono di una Presenza, ascoltare.
Contemplando Uno che ci parla con linguaggio di eternità.
 
Diap. 3
Madre di Gesù Cristo, io non vengo a pregare. Non ho nulla da offrire e nulla da domandare.
Vengo, madre, soltanto per guardarti.
Essere insieme a te, Maria, qui, dove sei tu.
Non dire nulla, cantare, solo perché il cuore è troppo pieno…
 
Diap. 4
Perché tu sei bella, sei immacolata, perché sei la Madre di Gesù Cristo…
Perché tu sei la donna, il cui sguardo va diritto al cuore e fa sgorgare le lacrime accumulate.
Semplicemente perché tu esisti, Madre di Gesù Cristo, sii ringraziata.
(P. Claudel)
 
Diap. 5
Dal Vangelo di Luca
Nel sesto mese, l‘angelo Gabriele fu inviato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, ad una vergine, promessa sposa di un uomo chiamato Giuseppe, della casa di David. E il nome della Vergine era Maria.
 
Diap. 6
“Ti saluto, piena di grazia, il Signore è con te”. A queste parole essa si turbò…
L‘angelo le disse: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio.
Ecco che tu concepirai e darai alla luce un figlio, e gli porrai nome Gesù. Egli sarà grande e sarà chiamato Figlio dell‘Altissimo; e il suo regno non avrà mai fine”.
 
Diap. 7
“Lo Spirito Santo verrà su te, e la potenza dell‘Altissimo ti adombrerà. Per questo il bambino sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio.
Ed ecco che Elisabetta, tua parente, ha concepito anche lei nella sua vecchiaia perché niente è impossibile a Dio.”
 
Diap. 8
“Allora Maria disse:”
 
Diap. 9
"Io sono la serva del Signore, avvenga di me secondo la tua Parola"
 
Diap. 10
Ecco
momento meraviglioso in cui si congiungono il cielo e la terra, nel silenzio, senza clamore.
Come è diverso il silenzio dell‘isolamento, ossia di una solitudine che èseparazione, dal silenzio che è invece
intimità di amore, comunione così profonda da divenire ineffabile,
da non poter essere detta con nessuna parola del linguaggio umano.
 
Diap. 11
È il silenzio di Maria. Silenzio che si effonde nel cuore della Chiesa, di ogni credente, come un buon profumo o come una eco di canto che giunge dall‘altra sponda.
 
Diap. 12
Vergine del silenzio,              
che ascolti la parola e la conservi,
donna del futuro, aprici il cammino.
Silenzio di chi vigila,
silenzio di chi attende,
silenzio di chi scopre una presenza. Rit.
Silenzio di chi dialoga,
silenzio di chi accoglie,
silenzio di chi vive in comunione. Rit.
Silenzio di chi prega,
silenzio di chi è in pace,
silenzio di chi è uno nello spirito. Rit.
(Machetta, in “Nazaret”,LDC)
 
Diap. 13
1° solista
Santa Maria, donna del silenzio, riportaci alle sorgenti della pace.
Liberaci dall’assedio delle parole. Da quelle nostre, prima di tutto. Ma anche da quelle degli altri. Santa Maria, donna del silenzio, ammettici alla tua scuola. Tienici lontani dalla fiera dei rumori. Restituiscici il gusto della contemplazione. Rendici persuasi che solo nel silenzio maturano le cose grandi della vita: la conversione, l’amore, il sacrificio, la morte.
2° solista
Un’altra cosa vogliamo chiederti, Madre dolcissima. Tu che hai sperimentato il silenzio di Dio, non ti allontanare dal nostro fianco nell’ora della prova. Quando il cielo non risponde al nostro grido, e la paura dell’abbandono rischia di farci disperare, rimanici accanto.
In quel momento, rompi pure il silenzio: per dirci parole d’amore.
(Tonino Bello, Maria, donna dei nostri giorni)
 
Diap. 14
Mentre trascorre la vita
solo tu non sei mai:
Santa Maria del cammino
sempre sarà con te.
Rit. Vieni, o Madre, in mezzo a noi.
      Vieni, Maria, quaggiù,
      cammineremo insieme a Te verso la libertà.

Lungo la strada la gente
chiusa in se stessa va;
offri per primo la mano
a chi è vicino a te.
Rit. Vieni, o Madre, in mezzo a noi.
      Vieni, Maria, quaggiù,
      cammineremo insieme a Te verso la libertà.

(J.A.Espinosa, in “S: Maria della speranza”, LDC)
 
Diap. 15
"Chi possiede la Parola del Signore
può ascoltare anche il suo silenzio.
Eglicon la sua Parola opera in noi
e con il suo silenzio si farà conoscere".
(S. Ignazio diAntiochia)
 
Pensiamo al silenzio della Vergine Maria. Il silenzio è una qualità del suo essere e della sua natura. Tace di sé, perché tutto in Lei parla di Dio.
 
Diap. 16
L’anima mia magnifica Maria
(testo di Beato Giacomo Alberione)
 
L’anima mia magnifica Maria
e il mio spirito esulta
nella mia Madre, Regina e Maestra.
Perché Dio guardò l’umiltà della sua serva
ed ecco, gli angeli e gli uomini
la chiamano beata.
Perché grandi cose ha fatto in lei l’Onnipotente
e la elesse Immacolata, Vergine,
Madre e Assunta in cielo.
La misericordia di Maria si estende
dall’una all’altra generazione
verso coloro che la amano e la cercano.
 
Diap. 17
La potenza, la sapienza e l’amore di Maria
salvano coloro che sono umili nei loro cuori.
Attira a sé tutti coloro che la contemplano,
e ne seguono gli insegnamenti.
Sazia di beni gli affamati,
ai ciechi dona la luce del cuore.
Dona al mondo Gesù Maestro
che è il frutto benedetto del suo seno.
Egli è diventato per noi sapienza di Dio
e giustizia e santificazione e redenzione per sempre.
Amen.
 
Diap. 18
Il Signore ci doni
il silenzio e l‘attenzione d‘amore
di cui era colma la Vergine Maria;
ci doni la capacità di accogliere la Parola,
e la forza che viene dal silenzio
per mettere tutto il nostro essere
al servizio della Parola di vita.
Ci doni, il Signore, nella sua bontà,
quel silenzio che è l‘eco della Parola
di cui deve riempirsi tutto lo spazio del nostro essere
reso libero dall‘ingombro del nostro io.
 
Diap. 19
Amen.
 
(a cura di sr. Wladyslawa Zasiura, fsp)


Ultimo aggiornamento di questa pagina: 24-NOV-11
 

paoline - Copyright @2005 - Strumenti Software a cura di Seed