Tecla Merlo(FRANÇAIS)  » Lettres à la famille de Tecla » Al fratello Carlo Merlo 
Al fratello Carlo Merlo   versione testuale

Susa 3-11-19
 
 
Fratello carissimo (Carlo Merlo)
 
E’ il giorno tuo onomastico. Se ti fossi vicina vorrei dirti tante cose belle e dimostrarti il mio affetto di sorella. Ma siccome sono lontana che ti dovrò dire di qua?
 
Pregherà tanto per te, ecco l’unica cosa che posso fare, pregherà affinché il Signore ti benedica, assista, conforti e consoli in tutti i tuoi bisogni.
 
Sì il tuo Santo ti sia propizio sempre e ti aiuti a vincere i nemici sia dell’anima che del corpo, esso che fu così forte ti infonda un po’ della sua fortezza, questo è tutto quello che ti posso dire. Tu però mi conosci e leggerai nel mio cuore ciò che non scrivo.
 
Sta sempre di buon umore, confida nel Signore e non ti verrà mai meno la forza per sopportare la vita militare che ti comincia a pesare, nevvero? Coraggio adunque, ricordati della tua sorella che mai ti dimentica.
 
Ricevi i più fervidi auguri, baci e saluti affettuosi. 
 
Tua aff.ma sorella Teresa