cerca nel sito
 Paoline (italiano) » Progetti di solidarietà nel mondo » Africa » Quaderni intelligenti per i bambini del Sud Sudan 
condividi Facebook  Twitter  Google +  stampa
Quaderni intelligenti per i bambini del Sud Sudan   versione testuale


Noi, Figlie di San Paolo, rispondendo all’invito dei Vescovi del Sudan, nel 2008 ci siamo stabilite a Juba. Abbiamo cercato di riparare una vecchia e abbandonata casa prefabbricata  per farne la nostra abitazione e lo stesso abbiamo fatto per il Books and Media Centre (Libreria multimedia).
La nostra presenza è apprezzata dalla Chiesa cattolica, da altri cristiani e dalla gente del posto. Tuttavia la situazione che abbiamo trovato era al di fuori di ogni nostra immaginazione, e crediamo che non ci sia bisogno di descriverla, perché è già ben nota.
 
Nonostante l’apprezzamento e la gratitudine che la Chiesa e la gente hanno della nostra missione, è difficile compiere il nostro apostolato di promozione dei valori umani e cristiani attraverso i mezzi della comunicazione a causa della grande povertà e la mancanza di infrastrutture, come strade e mezzi di comunicazione. Ciò nonostante ci sono molti segni di speranza, tra cui la possibilità di fare del bene ai bambini che frequentano le scuole elementari.
 
Durante l’anno scolastico, il nostro Centro è invaso dai bambini che vengono a comprare un quaderno oppure, per chi non ne ha possibilità, anche solo a sedersi e leggere. Sono pochi quelli che possono permettersi di comprare un libricino di 30 centesimi di Euro. Pertanto vengono in libreria e si fermano a leggere sul posto.

È una gioia vedere il loro desiderio di imparare e, allo stesso tempo, è motivo di sofferenza trovarci nell’impossibilità di assisterli provvedendo loro materiale da leggere e scrivere ad un prezzo accessibile alle loro possibilità. In un recente simposio tenuto a Juba sul tema: “Una sola Chiesa da ogni tribù, lingua e popolo”, si è posto l’accento sulla necessità di favorire i valori della riconciliazione, giustizia, pace, perché, come l’arcivescovo Paulino Lora ha detto nel discorso d’apertura, per “capire l’indipendenza dobbiamo capire che siamo tutti figli di Dio. Siamo uguali”.
 
Questo messaggio presenta per noi una grande sfida. Per aiutare a costruire la nazione e la Chiesa nel Sud Sudan, vorremo offrire alcuni Quaderni intelligenti. Sono quaderni che - attraverso i disegni delle prime pagine - veicolano messaggi di educazione civica, promozione umana, elementi di igiene, alimentazione, coltivazione, auto-stima, ecc. Il progetto prevede in un secondo tempo edizioni e argomenti anche per le classi superiori.
Oltre all’aiuto che diamo offrendo i Quaderni intelligenti ad un prezzo minimo, il 50% delle entrate sarà investito nella realizzazione di una apposita “sala di lettura” dove i bambini possano fermarsi a leggere e imparare, anche durante le vacanze.
 
 Il progetto prevede inizialmente la stampa di 200.000 copie di Quaderni per continuare successivamente con altre tematiche e aiuti.
 
Il vostro aiuto sarà il dono migliore e più apprezzato da questa “giovane” nazione formata soprattutto da bambini e da giovani.

L’Associazione Comunicazione e Cultura Paoline Onlus invita i propri soci e tutti coloro che volessero a sostenere economicamente il progetto.