cerca nel sito
 Paoline (italiano) » Eventi » Anno Paolino » Iniziative varie » Macao 
condividi Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notiziestampa
Macao   versione testuale
Volgono al termine le celebrazioni dell’Anno Paolino
La diocesi di Macao, insieme alle Figlie di San Paolo, sta organizzando un grande evento di conclusione delle celebrazioni dell’Anno Paolino. E cinque chiese hanno in programma un pellegrinaggio il 27 giugno.
La comunità delle Figlie di San Paolo ha organizzato lo scorso 20 giugno un incontro di preghiera seguito da un momento di convivialità per ringraziare collaboratori e amici per il lavoro svolto. L’incontro, condotto sia in cinese che in inglese, ha previsto la lettura di brani delle Lettere di San Paolo, la visione di parti del film Paolo di Tarso e la Preghiera a san Paolo per le nazioni, composta da don Alberione, fondatore della Famiglia Paolina. L’incontro è terminato con la promessa di non disperdersi ma di continuare l’esperienza di comunità fatta grazie all’Anno Paolino.
 
Un pellegrinaggio “bilingue” per chiudere l’Anno Paolino
Apprezzamento e gioia i sentimenti espressi dai circa 80 fedeli che lo scorso 27 giugno hanno partecipato al pellegrinaggio organizzato dalle Figlie di San Paolo per la chiusura dell’Anno Paolino a Macau.
Molti, sia religiosi che laici, sono stati coloro che hanno prestato il loro aiuto e la loro collaborazione perché l’iniziativa riuscisse. Cinque le chiese visitate durante il pellegrinaggio in cui è stato possibile pregare, confessarsi e partecipare alla Celebrazione Eucaristica.
Le preghiere, i canti e le letture sono stati scelti sulla base del materiale ricevuto dalla congregazione delle Figlie di San Paolo per l’Anno Paolino.
Grazie alla collaborazione del cappellano timorese della cattedrale di Macau, p. Domingo, è stato possibile stampare e distribuire i libretti per il pellegrinaggio nelle due lingue più parlate a Macau: portoghese e cantonese.
Il 29 giugno, nella cattedrale è stata celebrata una Messa in cinese presieduta dal vescovo di Macau e concelebrata da circa 20 sacerdoti.
Il pellegrinaggio è stato un momento di grande comunione e condivisione tra i partecipanti che hanno proposto di farlo diventare un appuntamento annuale.